Bombe d’acqua, cosa sono

Bombe d’acqua, cosa sono

Bombe d’acqua, cosa sono

Negli ultimi tempi quando piove copiosamente sentiamo parlare spesso di bombe d’acqua, ma cosa sono?  Dei temporali intensi, concentrati in poche ore e su una determinata zona che provocano come conseguenza una quantità di pioggia, pari alla quantità di pioggia di qualche mese. Il problema è che cade tutta insieme.
“I temporali – spiega Bernardo Gozzini, ricercatore dell’Istituto di biometeorologia del Cnr – si generano dall’interazione tra masse d’aria calda provenienti dai bassi strati dell’atmosfera e aria fredda presente negli strati più alti; maggiore è la differenza di temperatura (gradiente termico) tra le due masse, più intenso sarà il temporale provocato dal loro incontro. In un contesto come quello attuale, caratterizzato dal riscaldamento globale, il gradiente termico tra gli strati dell’atmosfera tende ad aumentare ed è più facile che si verifichino eventi temporaleschi intensi”.

Il fenomeno delle bombe d’acqua e quello della crisi idrica, apparentemente opposti, sono strettamente legati. “Se la pioggia che in passato cadeva nell’arco di diversi mesi si riversa in poche ore, l’acqua finisce direttamente nei fiumi o in mare e non ricarica la falda acquifera della zona”, aggiunge il ricercatore. “È quindi necessario progettare interventi preventivi che ci permettano di utilizzare quest’acqua e non sprecarla”. Il principio deve essere quello di trattenere l’acqua, così da creare delle riserve idriche da utilizzare al momento del bisogno.

La Redazione

Anna Simone

RELATED ARTICLES

Un nuovo diploma green negli atenei pontifici

Un nuovo diploma green negli atenei pontifici

È nato un diploma in Ecologia integrale. La novità parte quest’anno nelle sette università pontificie che hann

SCOPRI DI PIÙ

Leave a Reply