Foliage, 7 modi per utilizzare le foglie cadute

0 280

L’arrivo dell’autunno coincide con una svolta importante nel ciclo vitale di piante e fiori. Chi ha un giardino o vive vicino a parchi e viali alberati, ogni anno assiste a uno spettacolo rituale e meraviglioso: la caduta delle foglie dagli alberi. Per tenere pulito bisogna raccoglierle e, nella maggior parte dei casi, gettarle via.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

 

 

Avete mai pensato che le foglie possono essere utili per qualcos’altro? Accumulare grandi quantità di foglie secche vi tornerà utile per usi alternativi. Vogliamo proporvi 7 modi simpatici e utili di utilizzare le foglie cadute.

 

Nutrire il terreno secco

Se desiderate preparare un terreno incolto per la semina primaverile, le foglie secche cadute sono indispensabili per nutrirlo durante la stagione invernale. Bisogna prendere le foglie raccolte e distribuirle sul terreno incolto; esse col tempo si decomporranno e formeranno un fertilizzante naturale per la terra, che risulterà pronta e nutrita al momento della semina in primavera.

Tappeto naturale

Un’idea per chi ha un giardino è creare un percorso su cui camminare. Basta unire le foglie secche (intere o spezzettate) a ciottoli e pezzetti di legno per formare un sentiero a secco nel vostro giardino e abbellirlo con questa sorta di tappeto naturale.

 

Compostiera da giardino

Se avete una compostiera da giardino, le foglie secche sono l’ideale per arricchirla. Oltre ai rifiuti organici, un compost da giardino formato anche da foglie secche è indispensabile per avere un nutrimento più bilanciato durante le stagioni fredde.

 

Fertilizzante per l’orto

Potete mettere le foglie cadute in un secchio con dell’acqua in modo da farle inumidire e ottenere un fertilizzante per l’orto o il giardino ricco di minerali come calcio e magnesio. Se le foglie sono in grandi quantità, potete anche conservarle in borse di tela o sacchetti di plastica e usufruirne la prossima primavera.

 

Composizioni per la casa

Le foglie secche che cadono in autunno hanno spesso forme diverse e colorazioni particolari che vanno dal giallognolo al rossiccio, passando per il bruno fino a raggiungere un verde bottiglia. Questa varietà permette alle foglie di creare dei quadri per la casa. Basta sceglierle secondo il proprio gusto e creare un collage seguendo la fantasia. Ne otterrete quadri decorativi tutti naturali.

 

Segnalibri naturali

Per gli amanti della lettura, le foglie raccolte e fatte essiccare possono diventare originali segnalibri.

 

Ghirlanda natalizia

In attesa del Natale cominciate a pensare al centrotavola da esporre o alla ghirlanda da appendere alla porta d’ingresso. Le foglie secche possono diventare un arricchimento originale. Mettetele accanto a pigne, castagne, noci, erbetta, mele e create delle composizioni natalizie personali da far invidia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.