La rivista di stile, vita, benessere e cultura green a 360 gradi

Il forno a legna comune per cuocere il pane insieme

1

Autoproduzione, sostenibilità ambientale, momenti di socialità e risparmio economico: racchiude tutto ciò il forno comunitario, che come suggerisce il nome è un forno popolare per cuocere pane, pizza e biscotti insieme.  Ognuno porta gli impasti da casa e quando è il suo turno inforna le teglie.

Ci sono i forni moderni e ci sono quelli antichi: il successo si riscontra lungo tutta la Penisola, soprattutto da quando si è riacceso l’interesse per la panificazione fatta in casa. In passato ogni paese e città aveva un forno comunitario dove cuocere molto pane in contemporanea. Oggi alcuni di queste strutture sono state restaurate e sono a disposizione della comunità. In Valle d’Aosta hanno anche una funzione turistica, infatti, non mancano i percorsi ad hoc.
Ecco dove si trovano i forni popolari nelle principali città d’Italia:

ROMA
Forno popolare casetta rossa: forno del quartiere Garbatella, è stato costruito dalla comunità locale.
Forno collettivo degli ortisti: luogo di incontro che nasce grazie all’associazione Terra.

LOMBARDIA:
Cascina Croce: i panificatori lo utilizzano durante la Festa del pane e in occasione della Festa di Cascina Croce.
Monte di Berzo Demo (BS): il forno si trova in via Santi Frazione Monte a Berzo Demo, è collocato all’interno di un locale adibito in passato a cucina rurale.

VALLE D’AOSTA
Saint-Denis: sono molti i forni dislocati nelle diverse frazioni, restaurati dall’amministrazione comunale e di nuovo utilizzati.

PIEMONTE
La Ruà, Ostana (Cn): viene utilizzato dalla popolazione in occasione delle feste.
Tetto Caresmin (Cn) e Monte Alpet (Cn): i forni storici sono stati recuperati e ora sono a disposizione della popolazione.
Genola (Cn): si può utilizzare a maggio per la Sagra delle Quaquare.
Oulx (To): Il forno di Signols viene ancora utilizzato per cuocere il pane di segale.

LIGURIA:
Sestri Ponente (Ge): forno collettivo in terra cruda.

ABRUZZO
Pescomaggiore (Aq): risistemato con i fondi Caritas, oggi è utilizzato per la Festa del Pane

TOSCANA
Colle Val d’Elsa: il forno comunitario si trova presso la biosteria Sbarbacipolla.

EMILIA-ROMAGNA
Bologna: si trova presso la serra dei 300 scalini in via Casaglia 37, un luogo dove tutti possono andare per infornare.
Casa Bettola, Reggio Emilia: è gestito da un centro sociale
Il forno di Spartaco, Ravenna: è un forno in terra cruda presso le ex scuole materne di via Chiavica Romea a Ravenna.

PUGLIA
Forno Sociale Campagneros, Bari: in via Padre Pio è stato inaugurato di recente.

Anna Simone

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.