Miele contaminato al 75%

0 94

Non solo dolce. Il 75% del miele nel mondo è contaminato dai pesticidi neonicotinoidi, ritenuti responsabili della moria delle api. Ci sono conseguenze per l’uomo? In teoria no perché le concentrazioni rimangono al di sotto dei livelli massimi consentiti per il consumo umano. I dati emergono da uno studio pubblicato dalla rivista Science e condotto da un gruppo interdisciplinare dell’Università di Neuchâtel e del Giardino botanico della città svizzera.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

Gli autori sottolineano che le concentrazioni sono inferiori ai livelli autorizzati dall’Ue nei prodotti alimentari e nei mangimi, tuttavia richiamano alcuni studi sugli effetti di queste sostanze nei vertebrati, dal funzionamento immunitario compromesso alla crescita ridotta, aspetti che possono determinare un riesame di queste restrizioni. Come per gli altri pesticidi, anche in questo caso rimane aperta la questione dell’effetto cocktail delle varie sostanze, al di là dei limiti di ciascuna di esse.

La Redazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.