Settimana del Pianeta Terra: l’Italia apre il suo patrimonio naturale

0 76

Escursioni, passeggiate nei centri urbani e storici, porte aperte nei musei e nei centri di ricerca, visite guidate, esposizioni, laboratori didattici e sperimentali, attività musicali e artistiche, degustazioni, conferenze, convegni, workshop e tavole rotonde: sono numerosi gli appuntamenti per la Settimana del Pianeta Terra, il festival dedicato alle Geoscienze.
Arrivato alla quinta edizione, dal 15 al 22 ottobre 2017 adulti e ragazzi potranno conoscere in modo nuovo il patrimonio naturale e geologico italiano. L’obiettivo della manifestazione è trasmettere l’entusiasmo per la ricerca e la scoperta scientifica, promuovendo anche un turismo culturale che diffonda il rispetto per l’ambiente e la cura per il territorio.
“Vogliamo far conoscere le possibilità che la scienza ci offre per migliorare qualità della vita, investendo su ambiente, energia, clima, alimentazione, salute, sicurezza, risorse e riduzione dei rischi naturali. E se lo scorso anno ci sono stati oltre 80mila partecipanti, significa che l’interesse c’è”, spiega Silvio Seno, professore ordinario di Geologia strutturale presso l’Università degli Studi di Pavia e co-responsabile della Settimana del Pianeta Terra.
“Un’intera settimana dedicata alle geo-scienze, attraverso il coinvolgimento diretto di associazioni geo-naturalistiche, permette di promuovere un turismo culturale che diffonda il rispetto per l’ambiente, la cura per il territorio e la consapevolezza dei rischi cui siamo esposti”, sottolinea Rodolfo Coccioni, professore ordinario di Paleontologia all’Università di Urbino e co-responsabile della kermesse.
Dunque, un modo innovativo per diffondere la cultura scientifica e scoprire l’offerta naturalistica italiana, fatta di montagne e ghiacciai, grandi laghi, fiumi, colline, coste e paesaggi marini, isole e vulcani, luoghi spettacolari che spesso si trovano a due passi da casa.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

Anna Simone

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.