Un Bosco Verticale anche in Olanda

0 84

Le cose belle vanno replicate. E di certo è bello il progetto milanese di Bosco Verticale realizzato dallo studio dell’architetto Stefano Boeri. La novità è che anche in Olanda ne sorgerà uno simile che si chiamerà Torre dei Biancospini.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

Il papà del nuovo grattacielo è sempre lo stesso team, che ha appena vinto il concorso per la riqualificazione dell’area di Jaarbeursboulevard vicino alla stazione. Qui sorgerà il nuovo grattacielo super green alto 90 metri, la cui costruzione inizierà entro il 2019 e ospiterà sulle sue facciate circa 10mila piante di diverse varietà (360 alberi, e oltre 9.640 tra arbusti e fiori), l’equivalente di un ettaro di bosco, per creare un vero ecosistema urbano con oltre 30 specie vegetali differenti, capaci di assorbire oltre 5,4 tonnellate di anidride carbonica.
La Torre dei Biancospini, che verrà terminata entro il 2022, comprende uffici, aree fitness e yoga, un parcheggio per biciclette e spazi pubblici circondato dal verde per il tempo libero; inoltre, ospiterà anche il Vertical Forest hub, un centro di ricerca sulle foreste urbane del mondo, che si occuperà di descrivere e mappare le varie soluzioni tecniche adottate nell’edilizia sostenibile in relazione alle foreste verticali in costruzione in tutto il mondo.

Anna Simone

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.