A settembre la Notte europea dei ricercatori

0 53

A fine settembre la scienza si prende la scena, l’appuntamento è per venerdì 29 con la Notte Europea dei Ricercatori, l’evento dedicato alla ricerca scientifica più importante d’Europa.
In Italia il progetto è coordinato da Frascati Scienza con 22 città italiane e oltre 300 eventi (riportati sul sito web frascatiscienza.it) ed è preceduto dalla Settimana della Scienza che si svolgerà dal 23 al 30 settembre 2017, con un ricco calendario declinato in aperitivi scientifici, incontri con i ricercatori, conferenze e visite nei più autorevoli centri di ricerca del Belpaese.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

La manifestazione ha l’obiettivo di avvicinare i ricercatori ai cittadini di tutte le età e di evidenziare l’importanza e l’impatto positivo della ricerca nella vita quotidiana. È inoltre un’occasione per far comprendere ai più giovani questo affascinante mestiere e diventare anche solo per un giorno ricercatore, divertendosi e scoprendo discipline scientifiche.
Quest’anno il filo conduttore è il Made in science, per una scienza intesa come vera e propria ‘filiera della conoscenza’. Siamo circondati da oggetti, strutture, modi di vita, lavori o divertimenti che sono frutto della ricerca scientifica; tutti noi, infatti, siamo “Made in Science”, non solo laboratori o enti.
“La manifestazione – sottolinea Colette Renier, Coordinatrice della European Researchers’ Night presso la Commissione europea – è ormai un appuntamento fisso; il suo effetto positivo è così potente che nell’ottica della futura call per il 2018-2019 si pensa a una durata più lunga dell’evento, nonché a un aumento del bilancio globale dedicato all’azione”.

La Redazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.