Baladin Open Garden, l’anti centro commerciale di Teo Musso

0 116

Si trova a Piozzo, nel cuneese, il Baladin Open Garden, uno spazio che sfida in modo tradizionale i centri commerciali. È a firma di Teo Musso, tra i padri fondatori della birra artigianale italiana, ed è un luogo che accoglie i contadini e gli artigiani che danno vita a un mercato didattico dove acquistare pane, frutta e verdura, gelati e caffè e birra, ma pure un luogo d’incontro dove conoscere il percorso che fanno questi prodotti dalla terra alla tavola e riconoscere il lavoro del contadino o dell’artigiano che ci sta dietro.
In particolare nel Baladin Open Garden troviamo:
la cascina “Coda”, una costruzione rurale, risalente alla fine del 1600 e censita anche nel catasto napoleonico, che è il fulcro del parco perché ospita le principali strutture in cui si svolgono le attività; un antico forno a legna, che storicamente era utilizzato per preparare il pane per le borgate circostanti, dove è prodotto il pane simbolo di benvenuto per i visitatori; le cantine di affinamento, risalenti a prima del 1600, che acclgono le botti di affinamento delle serie speciali di birra Baladin Xyauyù; la birreria e la “salsicceria”, al piano terra della cascina, dove si trovavano anticamente le stalle, che fungono da piccolo pub; le cucine, visibili dall’esterno, sono utilizzate come punti di appoggio in occasione di eventi, cene e manifestazioni; la torrefazione, per far capire come si trasforma il chicco di caffè e che funge anche da caffetteria; il laboratorio del cioccolato, dove ogni domenica viene mostrato ai visitatori il processo di produzione del cioccolato partendo dalla fava di cacao.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

La Redazione

 

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.