Edilizia sostenibile, dalla cellulosa riciclata un isolante green

0 109

Edilizia e sostenibilità sono le leve imprenditoriali di Enerpaper, la startup italiana che produce un materiale naturale isolante composto da cellulosa, utilizzando materie prime derivanti da carta riciclata.
L’isolante termico, inserito all’interno di un sistema di involucro edilizio, è in grado di contribuire alla realizzazione della condizione di benessere termico interno e alla riduzione delle dispersioni termiche con la conseguente riduzione del fabbisogno energetico dell’intero edificio.
Nel caso di Enerpaper si tratta di fiocchi di cellulosa insufflati nelle intercapedini dei muri per isolare le pareti. La cellulosa, stabilizzata attraverso un particolare processo produttivo, protetto da brevetto, si trasforma in un materiale isolante con caratteristiche di antifiamma, antimuffa e antispolvero che crea una barriera naturale termo-acustica contro la dispersione termica degli edifici, sfruttando le proprietà della cellulosa stessa. I vantaggi? Si risparmia il 30-35% del consumo energetico per il riscaldamento invernale, inoltre, questo isolante, leggero come una piuma, è privo di sali di boro e ha un ridotto apporto di additivi chimici.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

La Redazione

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.