I rifiuti elettrici ed elettronici: come smaltirli

0 104

Ogni casa nasconde un tesoretto di raee, cioè di rifiuti elettrici ed elettronici non più utilizzati, magari perché rotti o passati di moda. Molti cittadini non sanno come disfarsene, eppure il ritiro è gratuito e fa bene all’ambiente e al portafoglio.
Smaltire nel modo giusto è immediato e ci sono varie possibilità.
Il consumatore può portare i propri raee presso i centri di raccolta comunali (chiamati anche isole o piazzole ecologiche) presenti in tutti i comuni. Per quelli di grandi dimensioni (lavatrici, frigo, congelatore e così via) può prenotare il ritiro degli ingombranti contattando la società che si occupa della raccolta dei rifiuti nella propria città; il servizio è gratuito per la consegna in strada, mentre a pagamento per quella al piano. In caso di nuovi acquisti, invece, il punto vendita è obbligato al ritiro del vecchio apparecchio, così, ad esempio, se si compra una lavatrice non bisogna preoccuparsi di come disfarsi della vecchia. Infine, i cittadini possono consegnare i raee piccole dimensioni, e solo questi, in negozio senza alcun obbligo di acquisto.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

La Redazione

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.