La tavola da surf in plastica riciclata

0 144

Non solo auto. Land Rover, brand di spicco per i fuoristrada, ha investito in una nuova gamma di tavole da surf realizzate in plastica riciclata.
Il materiale plastico deriva dagli “scheletri” dei modelli delle auto realizzati durante le fasi iniziali di progettazione dei nuovi veicoli: invece di essere distrutti dopo il lancio della vettura vengono recuperati, cioè tutta la plastica di cui sono costituiti viene tagliata in blocchi e utilizzata per le tavole da surf del progetto Waste to Wave.
La prima tavola  è stata realizzata usando la plastica di un modello di suv, Discovery Sport, recuperata nel giugno 2017, per poi essere testata da Lucy Campbell, surfista numero uno del Regno Unito, sulle onde della spiaggia di Whiterocks, nell’ Irlanda del Nord. Oltre ad essere la prima tavola eco-sostenibile sul mercato vanta caratteristiche che la rendono unica: ha le  rotaie in fibra di carbonio sulla prua e la striscia in carbonio sulla poppa, che le conferiscono robustezza, ma con la flessibilità richiesta per le manovre più impegnative.
“Quando ho sentito parlare di questo progetto ho desiderato farne parte. L’oceano è parte della mia vita e considero importante diffondere la consapevolezza della necessità di preservarlo. Non sapevo molto dei processi di un progetto automobilistico, ed è stato affascinante apprendere come Jaguar Land Rover riesca a dare una seconda vita ai materiali impiegati. Entrare in acqua e provare la tavola per la prima volta è stato grandioso”, ha commentato Lucy Campbell.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

La Redazione

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.