Serve seduzione per aumentare i consumi di verdure

0 68

L’importanza delle parole emerge in modo chiaro anche quando si tratta di cibo: gli adulti mangiano più verdure se i piatti hanno nomi seducenti.
A rivelarlo è uno studio condotto nella mensa della Stanford University e pubblicato da Jama Internal Medicine. La ricerca, condotta durante il periodo autunnale, prevedeva l’utilizzo di un nome diverso ogni giorno per lo stesso piatto. Ad esempio, le carote il primo giorno sono state proposte nel menu semplicemente come “carote”, il giorno successivo sono diventate “carote con condimento al limone senza zucchero”, il terzo “scelta smart alla vitamina C di carote e limone”, il quarto giorno “fili di carote glassate al limone”.
Lo stesso metodo è stato applicato a un’ampia scelta di verdure e ogni giorno i ricercatori hanno verificato le richieste degli studenti, i consumi e gli scarti. Se i piatti a base di verdure avevano nomi intricanti gli adulti tendevano a mangiarne di più; nello specifico,su un totale di 28mila pasti le proposte con nomi appetitosi hanno riscosso il 25% in più di successo, rispetto a quelle neutre e a quelle salutiste.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

Anna Simone

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.