Sostenibilità, torna il Salone della Csr e dell’Innovazione Sociale

0 95

È partito il conto alla rovescia per il Salone della Csr e dell’Innovazione Sociale: una due giorni con oltre 70 eventi, 161 organizzazioni e 260 relatori. L’appuntamento è il 3 e 4 ottobre a Milano, all’Università Bocconi, per confrontarsi, conoscere e approfondire i temi legati all’arte della sostenibilità, titolo di questa quinta edizione della manifestazione.
Il significato del titolo è molto ampio, infatti, non si limita al sostegno delle imprese a progetti culturali, ma spazia dall’evoluzione del welfare alla sostenibilità della filiera, dall’impatto sociale sulla comunità alle azioni a favore del territorio.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

Tra gli eventi in programma “La finanza responsabile alleata della CSR”, per capire le interazioni tra risorse umane, finanza e sostenibilità. Il panel consentirà di esplorare come i risultati di Csr possano essere valorizzati e diventare dei fattori premianti presso gli investitori.

Originale poi l’evento Valore Cultura, a firma di Generali Italia, che avrà sul palco anche l’artista Fabio Ferrone Viola, conosciuto per le creazioni basate sul riciclo di rifiuti abbandonati, e realizzerà dal vivo un’opera per illustrare il suo concetto di arte a supporto della sostenibilità. Durante la performance gli spettatori saranno coinvolti in prima persona perché potranno ispirare l’artista condividendo tramite i propri profili social frasi, idee e pensieri legati alla sostenibilità ambientale.

Il Salone 2017 avrà inoltre un focus specifico sull’Agenda 2030 e i suoi 17 Sustainable Development Goals per capire, a due anni dalla sottoscrizione di questo documento di impegno voluto dalle Nazioni Unite, come stanno rispondendo le imprese nel nostro Paese, quali strategie di medio-lungo termine stanno adottando, quali obiettivi saranno raggiungibili e quali rappresentano sfide troppo ambiziose.

Anna Simone

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.