Aeromobile elettrico: Vahana Project di Airbus è pronto al decollo

0 125

Anche i più importanti attori del mercato dei trasporti stanno cambiando la propria filosofia nell’intendere gli spostamenti di persone e merci. Stiamo ormai abbandonando il sentiero dei combustibili fossili per sviluppare motori elettrici sempre più performanti e amici dell’ambiente. Con questa mission si è sviluppato il Vahana Project, una sezione di ingegneri della Airbus, la compagnia di produzione di modelli di aeromobile, utile a sviluppare piccoli veicoli in grado di decollare con l’ausilio di un motore elettrico e di una guida autonoma.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

Il risultato di questo progetto è un’aeromobile in grado di decollare in verticale e di trasportate un singolo passeggero che non deve essere necessariamente un pilota, in quanto il velivolo è in grado di sfruttare una guida autonoma. L’idea centrale è quella di fornire un’adeguata alternativa ai viaggi quotidiani in strada, specialmente sulle direttrici più trafficate, permettendo così di alleggerire le tratte più congestionate e abbassare le spese del conto energetico pro capite.

Fino a qualche anno fa sarebbe potuto sembrare fantascientifico un progetto per una aeromobile di questo tipo. Oggi, invece, si avvia a diventare realtà grazie ad alcuni fattori che iniziano a coincidere. I più importanti da segnalare sono:

  • migliore efficienza delle batterie;
  • materiali meno dispendiosi;
  • miglioramento delle prestazioni delle componenti elettroniche.

Soprattutto il miglioramento delle prestazioni delle componenti elettroniche rappresenta un balzo in avanti decisivo. Uno degli ostacoli maggiori per un progetto del genere era, infatti, rappresentato dall’affidabilità del pilota automatico. Il miglioramento della precisione dei processori e della loro efficienza ha permesso di velocizzare la costruzione di questo velivolo. Un ulteriore boost in questo senso è stato fornito dai materiali utilizzati. Grazie alla ricerca, infatti, è oggi possibile utilizzare materiali di grande leggerezza come fibra di carbonio e di resina, che rappresentano anche un’alternativa molto più resistente rispetto ad altri materiali ugualmente leggeri.

Questa aeromobile di Vahana Project verrà testata nella sua interezza proprio verso il finire di questo 2017. Entro il 2020, invece, dovrebbe essere fissato un volo di prova del prodotto finito e da mettere in commercio.

Fonte: Computer Bild TV

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.