Al cinema Bugs, il documentario sugli insetti che sfameranno il pianeta

Al cinema Bugs, il documentario sugli insetti che sfameranno il pianeta

Un film documentario sull'entomofagia, cioè la dieta a base di insetti

Al cinema Bugs, il documentario sugli insetti che sfameranno il pianeta

È arrivato nelle sale cinematografiche “Bugs”, il film documentario sull’entomofagia, ovvero la dieta a base di insetti. Diretto dal regista danese Andreas Johnsen, l’intento è di sensibilizzare su un nuovo sistema alimentare, che forse prenderà sempre più piede.

La strada proposta dal regista è la stessa indicata dalla Fao come unica soluzione per sfamare il mondo e aumentare la produzione alimentare in vista della stima dei nove miliardi di persone che affolleranno il pianeta intorno al 2050. Questi animali possono rappresentare un’opportunità per migliorare lo stato di nutrizione nelle popolazioni, soprattutto quelle dei Paesi in via di sviluppo, considerato che sono ricchi di proteine e grassi ‘buoni’, di calcio, ferro e zinco.

Il film è un viaggio alla scoperta degli insetti che mangeremo, forse in un futuro prossimo. Si parte dalla Danimarca con il team del Copenaghen Nordic Food Lab: Josh Evans, Ben Reade, Roberto Flore e tanti altri chef e ricercatori che sono passati dall’Uganda al Giappone fino ad arrivare in Australia per assaggiare e schedare bruchi, termiti, cavallette, escamoles, grilli e così via.
Lo studio è durato tre anni, durante i quali sono state coinvolte due miliardi di persone che già oggi si cibano di insetti. Il team danese è andato alla ricerca di queste persone per raccogliere esperienze e scoprire nuovi sapori, attraverso l’esplorazione sul campo e la visita ad allevamenti e laboratori, sollevando alcune domande critiche: se gli insetti sono il futuro, cosa comporterebbe una produzione a livello industriale? E chi trarrebbe beneficio dalla crescita di questo settore?

Anna Simone

Anna Simone

RELATED ARTICLES

WaterFirst, la competizione su progetti per l’acqua

WaterFirst, la competizione su progetti per l’acqua

Scade il 30 dicembre 2017 il termine per presentare le candidature per WaterFirst!, la competizione rivolta a start

SCOPRI DI PIÙ

Leave a Reply