Bosch studia l’Abs per le bici elettriche

0 62

È ai nastri di partenza eBike Abs di Bosch, che garantirà una maggiore sicurezza ai ciclisti che si cimentano con le bici elettriche e che potrebbero trovarsi a dover frenare repentinamente.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

Si tratta di una soluzione specifica che combina Abs attivo sulla ruota anteriore e controllo del sollevamento della ruota posteriore, garantendo maggior sicurezza. In caso di manovre di frenata critiche, infatti, la pressione del freno sulla ruota anteriore viene regolata, mantenendo così stabile la situazione di guida: un vantaggio soprattutto nel trekking e nel traffico urbano.
In particolare, la velocità di entrambe le ruote viene monitorata da dei sensori che ne calcolano il numero di giri. Di solito in caso di frenate troppo brusche la ruota anteriore rischia di bloccarsi, con l’Abs Bosch non succede e in più migliora la stabilità di marcia e la manovrabilità dell’eBike, in particolare sui fondi stradali scivolosi. Infine, questo sistema diminuisce il sollevamento della ruota posteriore in casi di frenate brusche, riducendo la possibilità di venire scaraventati in strada.
Il costo in termini di peso? Solo 800 grammi.
Durante l’autunno 2017 partirà la prima fase di test sul campo del nuovo sistema, al momento dedicato ai modelli da 28 pollici. Una volta raccolti i feedback, l’Abs per le biciclette elettriche debutterà sulle eBike trekking e da città a partire dall’autunno 2018.

Anna Simone

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.