Dal limone la plastica senza sostanze tossiche

0 77

La ricerca ha aperto una nuova prospettiva nel comparto delle plastiche: produrre dei policarbonati con un procedimento che usa il limonene e l’anidride carbonica, eliminando il bisfenolo A sospettato di avere effetti nocivi sull’apparato endocrino e sul sistema ormonale.
Il merito va a un team di ricercatori dell’Istituto di ricerca chimica della Catalogna, in Spagna, che ha operato sui policarbonati, materiali utilizzati su larga scala in tutti i settori, che tuttavia suscitano delle perplessità per via della presunta tossicità del bisfenolo (Bpa), appunto.
Il limonene – idrocarburo contenuto nella buccia degli agrumi – sembra in grado di sostituire il Bpa, che è sotto la lente d’ingrandimento dell’Ue.
Di recente il comitato degli Stati membri dell’Autorità Ue per le sostanze chimiche si è espresso all’unanimità evidenziando la possibilità che il bisfenolo A abbia effetti nocivi sull’apparato endocrino e il sistema ormonale. Il che si traduce in future misure restrittive sul suo utilizzo, tra l’altro, già dal 2011 è vietato in Europa per la produzione di biberon.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

La Redazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.