In Cina il tram elettrico che non ha bisogno di rotaie

0 70

Ha passaporto cinese il primo tram elettrico che mantiene la direzione grazie alle linee di vernice disegnate sull’asfalto. Un’invenzione destinata a rivoluzionare il mondo della mobilità a basso impatto ambientale

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

Si chiama Art, che sta per Autonomous rail transit, può trasportare fino a 370 persone, raggiunge una velocità massima di 70 chilometri all’ora e conta su una mega batteria al litio, con un’autonomia di 25 km e appena 10 minuti di ricarica.
Si sposta seguendo una speciale vernice sull’asfalto dotata di sensori che inviano alla centrale operativa una serie di dati e informazioni sulla viabilità, così che il tram possa adattarsi in tempo reale anche a eventuali imprevisti lungo il percorso: cosa importantissima perché è senza conducente umano.
Per vederlo circolare si dovrà attendere il 2018 quando sarà ultimata una prima linea di servizio nella città di Zhuzhou. Ma in futuro Art circolerà in molte città cinesi di dimensioni medio-piccole, dove il trasporto pubblico è poco efficace.

La Redazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.