Oxford, stop ai veicoli inquinanti

0 101

Mancano meno di tre anni all’attuazione del piano “zero emissioni” della città di Oxford: entro il 2020 per le vie del centro non potranno più circolare mezzi a benzina o diesel (senza distinzioni fra vetture private, taxi o bus), un divieto che diventerà operativo sull’intero territorio cittadino entro il 2035.
Il municipio ha ottenuto un primo finanziamento da 500mila sterline dal governo nazionale per realizzare decine di punti di ricarica per taxi elettrici e altre 800mila per automobili private elettriche, a ciò si aggiunge  l’incentivo dell’introduzione di tariffe di parcheggio scontate per chi guida vetture elettriche.
Altre amministrazioni locali, tra cui Parigi e Londra, hanno messo sul tavolo piani di riduzione delle emissioni sul proprio territorio, ma quello di Oxford è il più rapido nei tempi di attuazione e probabilmente diventerà la prima città del Regno Unito ad abbassare drasticamente l’impatto ambientale della propria mobilità.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

La Redazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.