Portland: l’energia elettrica arriva da un sistema fognario innovativo

0 140

È uno degli esperimenti che più incuriosisce nella continua ricerca di fonti alternative di produzione energetica. Quello che sta sviluppando la città di Portland potrebbe diventare una valida scelta per alimentare i sistemi di produzione di energia elettrica nelle grandi città, così come nei piccoli centri. Dal mese di marzo del 2018, infatti, la città potrà contare su un tratto fognario attivo in grado di produrre energia totalmente priva di emissioni, se non quelle relative all’utilizzo delle fogne stesse.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

Il sistema è stato ideato dalla Lucid Energy ed è conosciuto, per il momento, con il nome di “Conduit 3 Hydroelectric Project”. È sviluppato attraverso l’utilizzo di segmenti di tubature al cui interno è posizionata una turbina in grado di produrre energia elettrica. L’azione dell’acqua favorisce l’alimentazione di un generatore in grado di rifornire la griglia energetica della città.

L’effettivo funzionamento di questo tipo di prodotto potrebbe essere legato, in special modo, all’utilizzo in tratti fognari che agiscono su strade in discesa, lì dove non si necessità di dover “azionare” o “pompare” il trasporto dell’acqua. Il progetto è ancora in fase di sviluppo. Un ipotetico successo di questo tipo di prodotto potrebbe avere un impatto importante nell’economia energetica della città di Portland.

I dati parlano di una potenziale produzione di 2.000.000 di dollari in energia rinnovabile. A pieno regime, infatti, il progetto della Lucid Energy potrebbe produrre qualcosa come 1.100 Mwh per anno. Andando a gestire le necessità energetiche di 150 abitazioni. L’idea potrebbe rappresentare un deciso passo avanti nella gestione di energia, anche in ragione del fatto che questo tipo di prodotto fornisce energia indipendente dalle condizioni climatiche, al contrario di energia solare o eolica.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.